Eventi e Convegni 2018

10 Dicembre 2018 – Convegno “Identità di genere e Diritti umani”

Giorno 10 Dicembre 2018 presso il palazzo Comitini, in occasione della giornata internazionale sui Diritti Umani, si è svolto il convegno “Identità di Genere e Diritti Umani” organizzato dall’associazione Ghenos con la collaborazione dell’associazione ComeUnaMarea ONLUS. L’intento della giornata è stato dettato dalla necessità di approfondire il rispetto dei Diritti Umani e le diverse forme di violenza.

Si  è dato avvio ai lavori alle ore 9.00 con un
breve intervento introduttivo di 
Concetta Bruno, presidente ComeUnMare Onlus,  che ha aperto l’incontro. Moderatore del
convegno è la Dott.ssa Corbari Claudia, psicologa e presidente
dell’associazione Ghenos.

Alle 9.15 si apre il convegno con l’intervento su la paternità ai tempi della separazione della Dott.ssa De Tullio Gloria Federica, psicologa dell’associazione Ghenos che porta l’attenzione sulla precarietà dei padri moderni, separati delle loro difficoltà nel sostenere economicamente il mantenimento dello stesso tenore di vita all’ex moglie e ai figli e il loro dolore nel non poter partecipare a momenti importanti della vita del bambino.

Alle 10.00 si prosegue
con l’intervento di Antonio Costanza, vice presidente Anfass Regione Sicilia
Onlus (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva
e/o relazionale). Il suo intervento si è focalizzato sul il CRPD (Convenzione
Onu sui Diritti delle   Persone con
Disabilità) e la necessità di mettere a primo posto la persona con le sue
caratteristiche e preferenze e dopo la sua disabilità.

A seguire alle 10.30 l’intervento di Youssef Chihab, direttore del dipartimento Europa della ONG AFD International. L’intervento si è focalizzato del trattamento degli immigrati e della necessità di sensibilizzare tutta la comunità sociale ed europea.

Concetta Bruno ha
proseguito parlando dell’ordinamento giudiziario italiano della convenzione di
Istambul ai giorni nostri. L’intervento si è focalizzato sull’ordinamento
giudiziario italiano dalla convenzione di Istanbul ai giorni nostri.

Subito dopo alle 11.45, Valentina Ciciriello, rappresentante dell’associazione life for life, ha introdotto il progetto AMORU’ che prevede l’attivazione di un sportello antiviolenza per il quale l’associazione life for life è partnership.

Conclude la Dott.ssa
Martina Campisi, pedagogista e vicepresidente dell’associazione Ghenos, con
l’intervento Uomini vittime di violenza.
L’intervento si è focalizzato su attenta analisi dei questionari somministrati
ai ragazzi dell’Istituto Ascione, soprattutto analizzando l’idea e le credenze
che la nuova generazione ha sul concetto di violenza anche sul genere maschile.
L’incontro si termina con l’intervento degli studenti dell’Istituto Eenesto
Ascione discutendo sui diritti umani e sulle tematiche affrontate durante la
giornata.

Per proseguire e per dare continuità alla giornata, si è organizzato alle 18.30 presso il museo archeologico regionale “Antonino Salinas”, un piccolo spazio dedicato a “Voci e suoni di libertà”, organizzato dall’ONG AFD International. Durante l’incontro si sono lette e recitate delle poesie sulla violenza su gli esseri umani. La giornata prosegue con piccolo rinfresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *